ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Funerali Amy Winehouse, da papà Mitch addio in lacrime

Lettura in corso:

Funerali Amy Winehouse, da papà Mitch addio in lacrime

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è conclusa sulle note della sua canzone preferita, ‘So Far Away’ di Carole King, la cerimonia

funebre per Amy Winehouse, trovata morta sabato scorso nella sua casa di Londra.

Una funzione tenuta in forma privata al cimitero di Edgwarebury, nel nord della capitale britannica.

Durante la cerimonia, il papà Mitch ha letto in lacrime un elogio funebre, che si è concluso con le parole: “Buona notte angelo mio. Mamma e papà ti amano tanto”. Presenti i familiari più stretti e gli amici della star, in tutto non più di 200 persone, che le hanno dato addio secondo il rito ebraico. Il corpo della Winehouse è stato cremato.

“Non ci sono state bugie nella sua vita – dice una sua ammiratrice intervistata fuori la sua abitazione – Era avanti e la sua voce, la sua voce era così bella, un’artista stupenda”.

“Le sue parole sono… Non posso proprio descriverle, ma i suoi testi e tutto il resto erano meravigliosi – racconta un’altra giovane – mi ha davvero colpito. Soprattutto quella canzone, ‘You should be stronger than me’, un brano veramente stupendo”.

“Non si può incontrare una persona più bella – dice una signora più anziana – Ma è un peccato alla sua giovane età. Era una persona amorevole. Tutto questo lo testimonia”.

“Ho tradito me stessa, come sapevo avrei fatto”, cantava in ‘You know I’m no good’. Ha lasciato il mondo a 27 anni.