ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Breivik, suo legale: "L'intero caso indica che è folle"

Lettura in corso:

Breivik, suo legale: "L'intero caso indica che è folle"

Dimensioni di testo Aa Aa

“Tutta la vicenda indica che è folle”. Così l’avvocato di Anders Behring Breivik in merito al suo assistito, pur precisando che, comunque, è troppo presto per affermarlo con certezza. Il legale ha confermato che chiederà una perizia psichiatrica e ha anche detto che l’uomo non “mostra alcun segno di pietà” per le vittime degli attentati di Oslo e Utoya.

“L’intero caso indica che è folle” ha affermato Geir Lippestad. “Crede di essere in guerra. Dice che il resto del mondo, soprattutto il mondo occidentale, non capisce il suo punto di vista, ma che fra sessant’anni noi tutti capiremo”.

Ieri il Paese ha commemorato, unito, le 76 vittime del duplice attentato. Vittime ricordate anche, oggi, in una cerimonia pomeridiana nella moschea di Oslo.

Breivik potrebbe essere accusato di crimini contro l’umanità: una norma che prevede una pena massima di trent’anni di prigione. Per lui sono state decise intanto otto settimane di carcerazione preventiva, di cui quattro in isolamento.