ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"L'Uruguay non abbassi la guardia". Tabarez già guarda oltre la Coppa

Lettura in corso:

"L'Uruguay non abbassi la guardia". Tabarez già guarda oltre la Coppa

Dimensioni di testo Aa Aa

Salutati dai fan come eroi nazionali. Appena un antipasto della festa a loro poi riservata in patria, la reazione dei tifosi in trasferta dà una misura dell’impresa riuscita agli uomini di Tabarez.

“E’ un risultato storico che ci permette senza dubbio di guadagnare nuova credibilità – il commento rilasciato a caldo dal ct dell’Uruguay -. Ora dobbiamo però stare attenti ed evitare di rilassarci troppo, altrimenti rischiamo subito di perdere questo bagaglio. Nessuna vittoria arriva comunque per caso. E credo che questa Coppa America abbia dimostrato che il lavoro paga”.

Un lavoro che ha pagato anche per Luis Suarez, incoronato miglior giocatore del torneo: autore di quattro reti e di prestazioni straordinarie, che sono invece mancate al Paraguay.

“Nel corso di questa finale – ha detto l’allenatore Gerardo Martino – ho trovato conferma di quanto avevo già notato negli scorsi giorni. Il morale della squadra era ottimo, ma i ragazzi sembravano spossati. Ed è vero che quando non sono al meglio della forma, a scendere in campo non è il solito Paraguay”.

Prossimo appuntamento con la Coppa america è nel 2015. Ma a inseguire sarà in quell’occasione l’Argentina e a difendere il suo primato la Celeste dei 15 trofei in bacheca.