ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Coppa e record: Uruguay sul tetto del Sudamerica

Lettura in corso:

Coppa e record: Uruguay sul tetto del Sudamerica

Dimensioni di testo Aa Aa

Non si spegne la festa in Uruguay per la quindicesima Coppa America, che vale record e sorpasso in palmares sull’Argentina.

Contro il Paraguay di Martino gli uomini di Tabarez mettono le cose in chiaro fin dalle prime battute.

Al sigillo di Suarez all’undicesimo segue un pressing asfissiante, che a quattro minuti dalla fine del primo tempo porta alla botta di sinistro di Diego Furlan, che chiude virtualmente i giochi.

Alla gioia dei suoi circa 20.000 supporter sugli spalti del Monumental di Buenos Aires, la Celeste risponde ancora con il centravanti dell’Atletico Madrid, che a tre minuti dal fischio finale firma il tre a zero.

Un risultato che riporta in Uruguay una coppa che mancava dal 1995 e conferma il verdetto dei Mondiali in Sudafrica: la regina del Sud America è ormai la Celeste.

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

(2) Non si spegne la festa in Uruguay per la quindicesima Coppa America, che vale record e sorpasso in palmares sull’Argentina.(7/6)

(8) Contro il Paraguay di Martino gli uomini di Tavarez mettono le cose in chiaro fin dai primi minuti con Suarez. (5/6)

(18) A quattro minuti dalla fine del primo tempo, la botta di sinistro di Diego Furlan, che chiude virtualmente i giochi. (6/6)

(29) Alla gioia dei suoi circa ventimila supporter sugli spalti del Monumental di Buenos Aires, la Celeste risponde ancora il centravanti dell’Atletico Madrid, che all’ottantasettesimo firma il tre a zero finale. (11/11)

(43) Un risultato che riporta in Uruguay una coppa che mancava dal novantacinque e conferma il verdetto dei Mondiali in Sudafrica: la regina del Sud America è ormai la Celeste. (9/9)