ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Al Barça per imparare dai grandi". Addio di Sanchez all'Udinese

Lettura in corso:

"Al Barça per imparare dai grandi". Addio di Sanchez all'Udinese

Dimensioni di testo Aa Aa

Dall’Udinese al Barcellona, per imparare dai grandi. Sono all’insegna dell’umiltà le prime parole da blaugrana di Alexis Sanchez.

Ventidue anni appena e già il soprannome di “Niño Maravilla” regalatogli dai fan per le sue prodezze, il cileno è stato ceduto ai catalani per 26 milioni di euro, più eventuali bonus.

“Quando ero piccolo – racconta -, giocare nella migliore squadra del mondo, il Barcellona, era il sogno di tutti i bambini. Un sogno che per me ora è diventato realtà. Sono qui per imparare da Messi e gli altri. Questa è la mia speranza. Di fare mia l’esperienza di Leo, Xavi, tutta la squadra. La cosa più importante, per me è ora imparare da tutti loro”.

A spianare la strada al suo arrivo anzitutto la partenza per la Roma di Bojan, da cui per i prossimi cinque anni erediterà la maglia numero 9. E poi l’insistente pressing del cittì Guardiola, che ha fatto di tutto per averlo nel suo “dream-team”.