ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obiettivo Tel Aviv e il Cairo. Gli Indignados guardano all'estero

Lettura in corso:

Obiettivo Tel Aviv e il Cairo. Gli Indignados guardano all'estero

Dimensioni di testo Aa Aa

Sempre più tenaci e sempre più determinati. Due mesi dopo le loro prime proteste, gli “Indignados” spagnoli tornano a darsi appuntamento a Madrid.

Culla e simbolo del movimento che ha fatto proseliti in tutta a Europa, è all’ormai celebre Puerta del Sol che convergeranno sette cortei in arrivo da diversi angoli del Paese.

“E’ il nostro modo di manifestare e di mobilitare la gente in questo momento di crisi – dice uno dei partecipanti -. Abbiamo 5 milioni di disoccupati e vogliamo informare, aprire gli occhi sulla situazione che stiamo vivendo. E questo grazie anche alle assemblee nelle diverse città”.

Intento della principale sarà quello di regalare al movimento una dimensione sempre più internazionale, tentando un coordinamento con città come Atene, Tel Aviv e il Cairo.