ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il premier dopo gli attacchi "A rischio lo spirito norvegese"

Lettura in corso:

Il premier dopo gli attacchi "A rischio lo spirito norvegese"

Dimensioni di testo Aa Aa

“Un incubo e una tragedia nazionale, di proporzioni sconosciute dalla Seconda guerra mondiale”. In visita sull’isola di Utoya, il premier norvegese Jens Stoltenberg parla di “paradiso trasformato in inferno” e mette in guardia dal trauma che il duplice attentato potrebbe lasciare in eredità al Paese.

“Spero che saremo in grado di mantenere alcuni dei tratti che hanno finora contraddistinto la nostra società – ha detto -. Una società che si è sempre dimostrata aperta agli altri, democratica e caratterizzata da un rapporto molto stretto e diretto fra i politici e la popolazione”.

Accompagnato nella visita dai reali norvegesi, Stoltenberg ha poi fatto sapere che le autorità sono in stretto contatto con i servizi di intelligence di altri paesi, per vagliare l’eventuale coinvolgimento negli attentati di una rete internazionale.