ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio verso un governo. C'è un accordo preliminare

Lettura in corso:

Belgio verso un governo. C'è un accordo preliminare

Dimensioni di testo Aa Aa

Prove tecniche di governo in Belgio. Il negoziatore Elio Di Rupo annuncia un accordo preliminare fra otto partiti, per uscire dal tunnel della crisi politica che si protrae da ormai oltre un anno.

Niente è ancora ufficiale, ma il superamento delle resistenze dei Cristiano-democratici fiamminghi restituisce il sorriso a re Alberto II nel giorno della festa nazionale belga.

Proprio il no di questi ultimi aveva infatti negli scorsi giorni fatto naufragare l’ennesimo tentativo di mediazione del socialista di Rupo, inducendolo a rimettere il proprio incarico.

Respinte allora le sue dimissioni, il sovrano lo ha ora invitato a sondare le possibilità del nuovo accordo, in vista della formazione di un governo, che al Belgio manca dal giugno 2010. Di Rupo riprenderà tuttavia le trattative non prima della metà di agosto e dopo quella che lo stesso Alberto Secondo ha definito una “meritata tregua”.