ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: la Camera vota drastici tagli, il Senato si prepara a bloccarli

Lettura in corso:

USA: la Camera vota drastici tagli, il Senato si prepara a bloccarli

Dimensioni di testo Aa Aa

La Camera degli Stati Uniti ha approvato un piano di rigore finanziario che ha più che altro un valore simbolico di opposizione alla Casa Bianca. La Camera è a maggioranza repubblicana, il Senato, invece, è democratico; il progetto di drastica riduzione del deficit non passerà, dunque, anche perché il presidente Barack Obama opporrà il veto:

“Non abbiamo più tempo per le gesticolazioni simboliche – ha detto Obama – È ora di metterci al lavoro per risolvere questo problema e penso che adesso ci si cominci a rendere conto dell’importanza di un consenso al di là degli schieramenti per trovare la soluzione”.

Il problema è il debito pubblico fuori controllo. Per legge, il debito non può sforare un certo tetto e questo limite verrà raggiunto fra meno di due settimane, il 2 agosto. Da qui l’urgenza della situazione.

Entrambi i campi sono consci della necessità di ridurre la spesa pubblica. Ma i repubblicani vogliono un taglio drastico senza toccare le tasse. I democratici pensano a un atterraggio più morbido, salvaguardando i servizi sociali.