ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cameron ammette errore su Coulson. Miliband: comportamento catastrofico

Lettura in corso:

Cameron ammette errore su Coulson. Miliband: comportamento catastrofico

Dimensioni di testo Aa Aa

Sotto pressione per lo scandalo intercettazioni, il premier David Cameron ha ammesso alcuni errori di fronte al parlamento britannico. Subito dopo è passato al contrattacco, ricordando che anche i leader laburisti intrattenero rapporti con il gruppo Murdoch.

“Naturalmente disapprovo e sono estramamente dispiaciuto per l’indignazione causata – ha detto Cameron – Col senno di poi non avrei mai assunto Andy Coulson e lui non avrebbe dovuto accettare”.

Nel corso di un dibattito teso, durante il quale lo speaker della Camera ha più volte richiamato all’ordine i deputati, il leader laburista Ed Miliband ha definito catastrofico il suo errore di valutazione: “Era stato allertato, ma ha preferito ignorare l’avvertimento – l’accusa del capo dell’opposizione – Perché non ha fatto di più per dare al Paese la leadership di cui ha bisogno? Perché non fare di meglio che fornire una mezza giustificazione piuttosto che scuse complete per aver assunto Coulson e averlo portato nel cuore di Downing Street”.

Ma l’affare Coulson non si chiude oggi. Lo sospettano anche i bookmakers, nel Regno Unito si aprono le scommesse sulle dimissioni del primo ministro entro la fine della settimana.