ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scorie nucleari: gli stati dovranno presentare i piani per lo smaltimento

Lettura in corso:

Scorie nucleari: gli stati dovranno presentare i piani per lo smaltimento

Dimensioni di testo Aa Aa

In arrivo regole piu’ severe per lo smaltimento dei rifiuti nucleari. Secondo la nuova direttiva approvata questo martedi’ gli stati membri dovranno dichiarare entro il 2015 dove saranno conservate le scorie delle centrali nucleari. La Commissione europea suggerisce di interrare i rfiuti in caverne di granito a circa 700 metri di profondità.

Tuttavia sarà ancora possibile esportare le scorie nucleari, critica Mark Breddy di Greenpeace:

“Il vero problema è che i paesi che producono le scorie non se ne occupano e cercano di scaricare il problema esportando in Russia”

Le inquietudini degli ecologisti sui convogli radioattivi, non preoccupano piu’ di tanto la Russia, i rifiuti sono un vero e proprio business spiega l’ambasciatore russo all’Unione europea Vladimir Chizhov: “Le scorie nucleari non sono solo un prodotto pericoloso per l’ambiente, ma sono anche una fonte economica proficua. Gestire i rifiuti nucleari è una questione importante e delicata, che va regolata e monitorata adeguatamente”

Il monitoraggio è urgente perchè le scorie sono in costante aumento. Le 143 centrali attive in Europa producono ogni anno circa 50.000 metri cubi di rifiuti nucleari.