ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Intercettazioni: londinesi chiedono chiarezza, dubbi su Cameron

Lettura in corso:

Intercettazioni: londinesi chiedono chiarezza, dubbi su Cameron

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel giorno dei Murdoch in parlamento, Londra si chiede quali ripercussioni avrà lo scandalo intercettazioni sul premier Cameron e sulla stampa inglese.

“Gli dovrebbe accadere la stessa cosa – dice un giovane operaio – ma non credo sia possibile perché lui è il primo ministro e ha intenzione di farla franca, ma tutti gli altri affronteranno le conseguenze”.

“È orribile, se penso che qualcuno possa ficcare il naso nelle mie cose personali – è il il punto di vista di una giovane – Penso che abbiano solo bisogno di impedire che queste cose non si ripetano mai più”.

“Penso che debbano mettere in pratica ciò che predicano – dice una madre – Bisogna indagare a fondo e mettere le cose a posto per chiarire completamente la vicenda”.

“La gente è consapevole di ciò che sta accadendo, ma non sa abbastanza, non sa dove si arriverà – è l’opinione di una studentessa – Ci vuole un severo giro di vite e non solo su un giornale, ma anche sugli altri”.

La reazione dell’opione pubblica trova pronti i Labour. Ed Miliband avverte Cameron: non ho intenzione di chiedere le sue dimissioni, per

ora.