ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: manifestazioni anti-PKK dopo l'agguato ai soldati

Lettura in corso:

Turchia: manifestazioni anti-PKK dopo l'agguato ai soldati

Dimensioni di testo Aa Aa

“No al terrorismo” e “Abbasso il PKK” erano tra gli slogan gridati da circa 9.000 manifestanti tra Istanbul ed Ankara contro i ribelli curdi, accusati di aver ucciso tredici militari in un’imboscata, mercoledì.

Quello di mercoledì è stato il peggior colpo subito dall’esercito turco negli ultimi tre anni di guerriglia curda. I funerali, che si sono tenuti di sabato nelle città natali dei soldati caduti, hanno richiamato l’attenzione dell’opinione pubblica su una questione che sembrava essersi incamminata sulla via del dialogo, nonostante l’aventino deciso dai partiti curdi. Il PKK, che nell’agosto scorso aveva annunciato un cessate il fuoco, è ora in condizioni di difesa attiva, e cioè si ritiene legittimato a difendersi nel corso delle operazioni dell’esercito nella regione curda.