ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama, in equilibrio tra Cina e Tibet

Lettura in corso:

Obama, in equilibrio tra Cina e Tibet

Dimensioni di testo Aa Aa

A favore della tutela della lingua e cultura tibetana, ma attento a non urtare troppo la sensibilità di Pechino. Nei 45 minuti di conversazione con il Dalai Lama, Barack Obama non si è pronunciato sul supporto all’indipendenza del Tibet, tema delicatissimo per la Cina, che aveva più volte chiesto la cancellazione dell’ incontro.

Il momento è troppo delicato per il Presidente: il dibattito sul debito pubblico che infiamma il Congresso si intreccia anche con i buoni rapporti con Pechino. La Cina detiene 860 miliardi di buoni del Tesoro americani, pari al 21% del debito pubblico Usa. Soprattutto ora, Pechino è una voce da non ignorare.