ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Niente Quadriga a Putin, un'ombra su vertice Germania-Russia?

Lettura in corso:

Niente Quadriga a Putin, un'ombra su vertice Germania-Russia?

Dimensioni di testo Aa Aa

Quando manca ormai pochissimo a un importante vertice tra Germania e Russia, la retromarcia sull’assegnazione del premio Quadriga a Vladimir Putin crea – nonostante le rassicurazioni – qualche imbarazzo tra i i due Paesi.

Dal nome del simbolo di Berlino sulla Porta di Brandeburgo, il premio viene consegnato dal 2003 a menti illuminate, personalità cui vengono riconosciuti particolari meriti in campo politico, economico, culturale.

L’idea che a riceverlo fosse il premier russo – da molti criticato per un atteggiamento rispetto a diritti umani e libertà di stampa considerato controverso – ha scatenato un’ondata di protesta, che ha fatto desistere gli organizzatori dal conferirglielo.

A Mosca, il commento di alcuni residenti: “Putin non viene considerato degno di ricevere questo riconoscimento da rappresentante della Russia, perché ci sono molti problemi in Russia – dice un abitante della capitale -, ma non credo che questa sia una buona ragione. Ci sono tanti problemi anche in altri Paesi, ci sono tanti problemi in Germania, negli Stati Uniti, non la trovo una ragione convincente”. “Credo sia prematuro attribuirgli questo premio – dice invece una cittadina moscovita -, in questo Paese la legge non viene ancora rispettata”.

Il portavoce di Putin ha assicurato che il dietrofront sull’assegnazione non turberà i rapporti tra Russia e Germania. Resta il fatto che questa è la prima volta che il premio – consegnato ad ottobre – viene annullato.