ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corno d'Africa, si muovono Londra e Berlino

Lettura in corso:

Corno d'Africa, si muovono Londra e Berlino

Dimensioni di testo Aa Aa

In ordine sparso i paesi europei corrono al capezzale dei popoli africani stremati dalla siccità. Londra ha promesso 59 milioni di euro in aiuti, Berlino punta ad aggiungere 5 milioni di euro agli oltre 3 milioni già destinati al Corno d’Africa, e ai programmi di aiuto già avviati nell’area.

Il sistema di aiuti messo in campo dalle organizzazioni internazionali rischia il collasso di fronte ad una emergenza crescente:

“Non abbiamo le risorse finanziarie per incrementare in modo considerevole gli aiuti, la nostra priorità è che arrivino a destinazione, abbiamo bisogno di maggiore assistenza ai bambini, per loro sono fondamentali le scorte d’acqua”.

L’area colpita dalla siccità più grave degli ultimi 50 anni si trova tra Kenya, Etiopia e Somalia. Centinaia di bambini, non sopravvivono al viaggio della speranza verso i campi profughi. Sono soprattutto i somali a versare in condizioni critiche con 70 mila bambini a rischio a causa della malnutrizione.