ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Debito Usa: Obama, urge accordo entro 36 ore

Lettura in corso:

Debito Usa: Obama, urge accordo entro 36 ore

Dimensioni di testo Aa Aa

“Il tempo stringe”, se gli Stati Uniti andassero in default le tasse aumenterebbero per tutti”: è l’ennesimo avvertimento di Barack Obama ai repubblicani, nonché indirettamente al popolo americano. Urge trovare un accordo bipartisan sul contenimento del debito statunitense.

“Non siamo la Grecia o il Portogallo”, ha detto il presidente americano, “Ma occorre agire in fretta”.

“Penso sia importante che tutti mettano da parte la politica e i propri interessi personali nei prossimi giorni, e che si cerchi di prendere decisioni difficili. Ho già ricevuto critiche dal mio partito per la mia disponibilità a trovare un compromesso. Ma mi aspetto e spero che nei prossimi giorni tutti siano disposti a trovarlo”.

Scartando l’idea di un taglio delle spese di 2,4 miliardi di dollari senza domandare sacrifici “ai più ricchi”, Obama ha chiesto ai repubblicani un “piano serio” al massimo entro 36 ore.

Con le agenzie di rating in pressing e la data limite del 2 agosto fissata dal Ministero del Tesoro americano, il tempo sta scadendo e gli Stati Uniti rischiano la bancarotta.