ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: imponenti manifestazioni, ancora morti

Lettura in corso:

Siria: imponenti manifestazioni, ancora morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Oltre un milione di persone contro il regime di Bashar al Assad: sarebbe la più grande manifestazione dall’inizio della protesta, secondo un attivista dell’osservatorio siriano dei diritti dell’uomo.

Le manifestazioni più massicce si sarebbero verificate a Hama, nella Siria settentrionale, e Deir Ezzor, nell’est.

Ma i manifestanti hanno affollato anche le periferie di Damasco, dove si è verificata la repressione più dura: 9 morti nella capitale, sempre secondo fonti dell’opposizione. Almeno otto persone sarebbero rimaste uccise in altre località del Paese.

Dopo quattro mesi di manifestazioni, le vittime sarebbero oltre 1.400.

Migliaia di persone hanno lasciato le zone al confine con la Turchia, per trovare rifugio nel Paese vicino.

E proprio a Istanbul – e in contemporanea a Damasco – si terrà domani un doppio vertice dell’opposizione: una “conferenza di salvezza nazionale” – così è stata battezzata – nella quale si proverà a redigere una “road map” per la Siria, e a definire i metodi per abbattere il governo di Assad.