ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama spinge per una intesa bipartizan per evitare il rischio di default

Lettura in corso:

Obama spinge per una intesa bipartizan per evitare il rischio di default

Dimensioni di testo Aa Aa

L’accordo non è ancora vicino, ma è necessario. Lo ha detto il presidente statunitense Barack Obama, facendo il punto sulle trattative tra repubblicani e democratici per l’aumento del tetto del debito nazionale.

“Il tempo a nostra disposizione sta per finire. Ciò che voglio dire ai membri del Congresso è che mi aspetto che in 24 o 36 ore avanzino concrete proposte per ridurre il debito. Se mi faranno arrivare un piano serio, io sono pronto a discutere”

Con la necessità di una manovra da 2,4 miliardi di dollari, il braccio di ferro tra repubblicani e democratici riguarda la natura del mix tra tagli alla spesa e aumento delle tasse. I primi difendono i servizi pubblici, i secondi non vogliono sentir parlare di aumento della pressione fiscale

Obama ha ricordato che tutti sono d’accordo sul fatto che bisogna ridurre il deficit ed evitare il default, ma, ha aggiunto, in questa situazione rischiosa non sarebbe serio non chiedere ai più ricchi sacrifici maggiori.