ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Murdoch: FBI indaga su intercettazioni vittime 11 settembre

Lettura in corso:

Murdoch: FBI indaga su intercettazioni vittime 11 settembre

Dimensioni di testo Aa Aa

L’FBI ha aperto un’inchiesta sul gruppo di Rupert Murdoch. Lo scandalo delle intercettazioni illegali arriva negli Stati Uniti.

Il sospetto è che sia stata violata la privacy anche delle vittime dell’11 settembre. L’inchiesta era stata sollecitata in questi giorni da repubblicani e democratici.

A mettere carne al fuoco un ormai ex rivale del News of the World, il Daily Mirror. Il giornale, non citando la fonte, ha raccontato del tentativo di corruzione di un poliziotto newyorchese ad opera di giornalisti del tabloid chiuso, per ottenere le registrazioni telefoniche delle vittime dell’11 settembre.

“Il danno fatto al gruppo non è nulla che non possa essere recuperato. Abbiamo una reputazione di grande e buon lavoro”, ha dichiarato Murdoch a stretto giro, nel primo intervento pubblico dopo lo scandalo, sul suo Wall Street Journal.

“Rupert Murdoch e il figlio James potevano anche non presentarsi la prossima settimana, ma hanno deciso di farlo”, dichiara Therese Coffey, membro della Commissione Cultura Media e Sport del parlamento britannico, che li ha convocati insieme all’ex direttrice di News of the World Rebekah Brooks.

Dopo il no compatto della Camera dei Comuni all’acquisizione del 100% da parte dello “squalo di Melbourne” del bouquet satellitare BSkyB, per evitare un’altra pioggia di critiche, Murdoch ha accettato di comparire martedì davanti alla commissione.