ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi del debito Usa: giornata di riflessione, Obama preme per accordo

Lettura in corso:

Crisi del debito Usa: giornata di riflessione, Obama preme per accordo

Dimensioni di testo Aa Aa

Negli Stati Uniti oggi è una giornata di riflessione per Democratici e Repubblicani, prima di tornare a negoziare per scongiurare il default. Con la minaccia di un declassamento da parte delle agenzie di rating, dopo un giovedì infruttuoso il presidente Barack Obama ha bruscamente sospeso i colloqui con i rappresentanti del Congresso.

I negoziati dovrebbero riprendere domani a Camp David, nel Maryland. Obama vuole un accordo entro 36 ore al massimo e oggi tiene una conferenza stampa per fare il punto. Tempo da perdere non ce n‘è: la scadenza del 2 agosto per alzare il tetto del debito incombe. Dopo quella data il Tesoro statunitense non avrà à disposizione i fondi necessari per soddisfare le proprie obbligazioni.

L’assenza di un compromesso tra Democratici e Repubblicani potrebbe avere conseguenze imprevedibili per un’economia che già stenta a uscire dalla crisi.