ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa: senatore su caso Murdoch, forse intercettate vittime 11 settembre

Lettura in corso:

Usa: senatore su caso Murdoch, forse intercettate vittime 11 settembre

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento britannico è compatto: no alla piena acquisizione da parte di Rupert Murdoch di BskyB.

L’amico tradito, il primo ministro David Cameron, e il vicepremier Nick Clegg appoggeranno oggi la mozione dei laburisti di Ed Miliband che obbliga il magnate australiano ad abbandonare la sua offerta per il gruppo satellitare “nell’interesse pubblico”.

Murdoch controlla già il 39% della British Sky Broadcasting e, con un affare da 14 miliardi di dollari, punta ad arrivare al 100%.

Lo scandalo delle intercettazioni illegali, che ha portato alla chiusura dello storico News of the World, ora blocca la sua ascesa, almeno fino a quando l’inchiesta non sarà conclusa.

Martedì prossimo Rupert Murdoch, il figlio James e Rebekah Brooks, direttore generale della filiale britannica di News Corporation, sono stati convocati dalla Commissione Cultura, Media e Sport della Camera dei Comuni. Ma non è ancora chiaro se accetteranno di comparire.

Lo scandalo intanto arriva oltreoceano. Il democratico Jay Rockfeller, presidente della Commissione Commercio del Senato, ha chiesto che anche negli Stati Uniti sia aperta un’inchiesta sul gruppo di Murdoch. Il rischio è che, fra gli altri, siano state intercettate le vittime dell’11 settembre.