ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Irlanda: commissione Ue, "incomprensibile" decisione Moody's

Lettura in corso:

Irlanda: commissione Ue, "incomprensibile" decisione Moody's

Dimensioni di testo Aa Aa

“L’Europa deve rispondere alla crisi in modo esaustivo”. E’ la reazione del primo ministro irlandese Enda Kenny, all’indomani del taglio del rating del Paese a spazzatura da parte di Moody’s.

La commissione europea giudica “incomprensibile” questa decisione. Le sanzioni del mercato non si sono fatte attendere: i tassi d’interesse chiesti dagli investitori per i prestiti a Dublino su dieci anni hanno superato il 13%.

“Quello che occorre ai mercati è una soluzione forte” dice Oliver Roth della Close Brothers Seydler Bank AG. “Non ci aspettavamo questo dalla riunione dei ministri delle Finanze dell’Unione Europea”.

La situazione europea potrebbe essere analizzata venerdì in un vertice straordinario. Per quanto riguarda l’Italia arriva l’ok dell’FMI alla riduzione del deficit, mentre Moody’s ritiene gestibile il debito italiano. Il governatore della Banca d’Italia Mario Draghi chiede ulteriori tagli alla spesa per evitare un aumento delle tasse.

In Francia i deputati hanno approvato un progetto di legge che prevede di inserire nella costituzione una regola d’oro per limitare i deficit. Per l’approvazione definitiva è necessaria la maggioranza di tre quinti del parlamento.