ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belfast: ancora scontri tra polizia e giovani cattolici

Lettura in corso:

Belfast: ancora scontri tra polizia e giovani cattolici

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’altra notte di scontri a Belfast tra giovani attivisti cattolici e polizia, nel distretto nord di Ardoyne, storica base dell’Ira.

Violenze che si ripetono ogni anno, quando i protestanti festeggiano il 12 luglio la vittoria di Guglielmo III d’Orange sul cattolico Giacomo II nella battaglia del Boyne del 1690.

La cronaca di questi giorni parla di 22 poliziotti feriti, decine di auto date alle fiamme, un autobus dirottato e fatto schiantare contro le barricate della polizia.

“La privazione sociale, le difficoltà che vivono i giovani con la disoccupazione… L’avere le mani in mano e le menti vuote spinge a provare qualcosa di più eccitante”, dice Gary Donegan, un prete aggredito nel 2009 da un attivista cattolico mentre cercava di portare la pace in strada.

Si tratta di piccoli gruppi armati che non godono di grande sostegno popolare. Nove cittadini su dieci, memori delle sofferenze di trent’anni di guerra civile, chiedono a unionisti e repubblicani di continuare a lavorare insieme.