ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, per gli USA "Assad ha perso legittimità".

Lettura in corso:

Siria, per gli USA "Assad ha perso legittimità".

Dimensioni di testo Aa Aa

Per gli Stati Uniti, il presidente siriano Bashar al-Assad ‘‘ha perso la sua legittimità’‘. Dopo le violente proteste davanti alle ambasciate francese e statunitense a Damasco, il segretario di Stato americano, Hillary Clinton, reagisce senza mezzi termini e reclama l’uscita di scena di Assad, reo anche di aver accettato l’aiuto dell’Iran per reprimere il suo popolo.

“Se qualcuno, incluso il Presidente Assad – ha affermato Hillary Clinton -, pensa che gli Stati Uniti stiano segretamente sperando che il regime superi questa ribellione per continuare con la sua brutalità e repressione, si sbaglia. Il Presidente Assad non è indispensabile e non abbiamo alcun interesse nella sua permanenza al potere.”

La protesta dei sostenitori di Assad contro gli ambasciatori di Francia e Stati Uniti fa seguito alla loro visita a sorpresa a Hama, con cui hanno di fatto dato sostegno alle manifestazioni degli oppositori.

‘‘Chi li ha autorizzati – dice un dimostrante lealista – ad interferire nei nostri affari? Chi ha dato loro il permesso di andare a Hama? Noi siamo il popolo di Hama, siamo noi a dover decidere cosa vogliamo.’‘

L’assalto alle ambasciate a Damasco si è concluso dopo ore di scontri, quando i manifestanti sono stati respinti dalle guardie americane e francesi, aiutate tardivamente dalle forze di sicurezza siriane.