ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: Damasco critica ingerenza Usa, Francia contro l'Onu

Lettura in corso:

Siria: Damasco critica ingerenza Usa, Francia contro l'Onu

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’ingerenza nelle questioni siriane. Questa la reazione di Damasco alle parole del segretario di Stato statunitense, Hillary Clinton.

Il ministro degli Esteri siriano ha accusato Washington di sostenere la crisi, nel giorno della istituzione di una commissione che sarà chiamata a studiare la riforma della Costituzione.

Il capo della diplomazia americana aveva usato parole dure contro il presidente Bashar al Assad dopo l’attacco alle ambasciate di Stati Uniti e Francia: “Se qualcuno, tra cui il presidente Assad, pensa che gli Stati Uniti stiano segretamente sperando che il regime esca vincitore da questi tumulti per portare avanti la sua brutalità e la repressione, si sbaglia – ha sottolineato la Clinton -Il presidente Assad non è indispensabile e da parte nostra non c‘è alcun impegno affinché resti al potere”.

Nella guerra delle diplomazie il premier francese Fillon ha definito insopportabile il silenzio dell’Onu all’indomani dell’assalto alle ambasciate e intollerabile il veto imposto da Cina e Russia ad una risoluzione.

Nella guerra sul campo, intanto, è salito ad almeno 1400 il numero dei morti dall’inizio delle proteste contro il regime secondo le associazioni per i diritti umani.