ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Srebrenica: oggi la tumulazione di altre 613 salme

Lettura in corso:

Srebrenica: oggi la tumulazione di altre 613 salme

Dimensioni di testo Aa Aa

La Bosnia commemora il sedicesimo anniversario del massacro di Srebrenica. E per la prima volta lo fa con la consapevolezza che il responsabile non resterà impunito, dato che da poche settimane il generale serbo-bosniaco Ratko Mladic è stato arrestato e consegnato al Tribunale dell’Aja.

Ieri migliaia di persone hanno accompagnato il corteo delle 613 salme esumate da 80 fosse comuni e identificate solo quest’anno con il test del Dna, che verranno tumulate oggi nel cimitero di Potocari aggiungendosi alle 4.500 tombe già esistenti. Le vittime di quella strage – tutti civili musulmani, uomini o ragazzi – furono, in totale, 8.372.

L’11 luglio ’95 Srebrenica, che doveva essere un’area protetta dall’Onu, cadde nelle mani delle milizie di Mladic e i caschi blu olandesi lasciarono i civili al loro destino. Per la morte di 3 di loro, la corte d’appello di Amsterdam ha stabilito pochi giorni fa la responsabilità dello Stato olandese.