ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Malysia: ondata di arresti tra gli oppositori

Lettura in corso:

Malysia: ondata di arresti tra gli oppositori

Dimensioni di testo Aa Aa

500 arresti preventivi. La polizia della Malaysia ha scelto la linea dura. Obiettivo: stroncare sul nascere la grande manifestazione antigovernativa indetta per oggi dall’opposizione.

Agenti in assetto antisommossa sono stati dispiegati nei punti nevralgici della capitale Kuala Lumpur. I militanti del movimento “Bersih”

chiedono una riforma elettorale che sia trasparente e il varo di misure anti-corruzione.

Il primo ministro Nadjib Kazak, esponente del blocco di potere riunito attorno al partito Umno che rappresenta la maggioranza etnica malay, intende sfruttare i buoni dati della crescita economica per indire elezioni anticipate ottenendo cosi un nuovo mandato