ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Malaysia: 672 oppositori arrestati a Kuala Lumpur

Lettura in corso:

Malaysia: 672 oppositori arrestati a Kuala Lumpur

Dimensioni di testo Aa Aa

Gas lacrimogeni contro la folla.

A Kuala Lumpur le manifestazioni indette dalle forze d’opposizione sono state disperse senza troppi complimenti da migliai di agenti in assetto antisommossa. 672 attivisti sarebbe stato arrestati. Ci sono stati anche dei feriti.

L’opposizione malese aveva proclamato per oggi una giornata di mobilitazione per chiedere elezioni libere e dire no alla corruzione. Anche Anwar Ibrahim uno dei principali leader del movimento “Bersih” (che in lingua malay significa pulizia) è stato malmenato:

“Abbiamo subito un attacco brutale – ha spiegato – avevamo indetto una marcia pacifica. L’amministrazione guidata da Najib Razak deve tener conto delle nostre richieste vogliamo elezioni libere ma loro di questo hanno paura”

La Malaysia dal giorno in cui conquisto’ l’indipendenza è guidata dal partito Umno, espressione dell’etnia maggioritaria quella malay. Razak, il cui mandato scade nel 2012, intende indire elezioni anticipate. Scommette su una riconferma resa piu facile dala crescita economica a due cifre e dal dominio esercitato sui centri nevralgici del potere dal suo partito