ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ban Ki Moon: "Sudan e Sudan del sud si impegnino per la pace"

Lettura in corso:

Ban Ki Moon: "Sudan e Sudan del sud si impegnino per la pace"

Dimensioni di testo Aa Aa

Primo giorno da Stato sovrano per il Sudan del Sud.

Ma i festeggiamenti non hanno impedito di pensare al difficile compito che aspetta i responsabili di entrambi i Paesi. Dopo decenni di guerra, nonostante i due Capi di Stato assistano fianco a fianco alla cerimonia, non è scontato l’impegno per la pace, né la risoluzione delle controversie su zone frontaliere e spartizione delle risorse petrolifere.

“Dobbiamo perdonare, anche se non dimenticheremo”, ha commentato il neopresidente Salva Kiir, che ha offerto un’amnistia ai ribelli, nel nome della stabilità del Paese, segnato da conflitti interni.

“Che questo momento diventi un’occasione perché Nord e Sud si impegnino a completare quanto richiesto dall’accordo di pace”.

Il nuovo Stato ha ottenuto il riconoscimento di vari Paesi, tra cui Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna, oltre al governo di Khartoum.

La presenza del presidente sudanese, però, pur altamente simbolica, ha creato qualche imbarazzo: è accusato all’Aja di crimini di guerra e genocidio.