ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nella tensione il Sud Sudan si prepara a celebrare l'indipedenza

Lettura in corso:

Nella tensione il Sud Sudan si prepara a celebrare l'indipedenza

Dimensioni di testo Aa Aa

Il sud Sudan sancirà sabato la propria indipendenza. Dopo decenni di sofferenze a Juba, la capitale del nuovo stato ci si prepara a festeggiare. Alla cerimonia sarà presente anche il presidente sudanese Omar Al Bashir.

Una presenza ingombrante mentre tra nord e sud Sudan rimangono in sospeso questioni cruciali dopo il risultato del referendum che lo scorso gennaio ha portato alla secessione.

Le due parti, che hanno combattuto per decenni una guerra civile terminata con un accordo di pace nel 2005, devono discutere ancora sui confini e sulla spartizione dei profitti petroliferi.

L’esercito del Nord e le milizie del sud continuano ad affrontarsi nella regione di frontiera ricca di petrolio del Kordofan.

Nei violenti combattimenti degli ultimi mesi sono morte oltre 2.300 persone e il governo di Khartum sembra sia pronto ad accettare la secessione solo a parole.

Tra la popolazione del sud è diffusa la paura di una nuova guerra. La precedente, durata 22 anni, ha provocato la morte di oltre un milione e mezzo di persone.