ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna: si allarga scandalo intercettazioni

Lettura in corso:

Gran Bretagna: si allarga scandalo intercettazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Bufera sul gruppo editoriale di Rupert Murdoch. La notizia che detective pagati dal giornale News of the World hanno intercettato illegalmente i telefoni di alcune vittime di delitti ha sconvolto la Gran Bretagna e potrebbe portare alla luce episodi di corruzione della polizia. La vicenda è approdata alla Camera dei Comuni.

Duro il commento del premier David Cameron: “Mi sembra che ci siano due questioni fondamentali cui dobbiamo guardare. La prima è l’inchiesta originaria della polizia e perché non è andata fino in fondo a ciò che è successo. E la seconda è il comportamento di singole persone e di singoli mezzi di comunicazione. E uno sguardo più ampio alle pratiche e all’etica dei media di questo Paese.”

Il tabloid è da anni al centro di uno scandalo per aver intercettato i telefoni di molte celebrità, ma ora si sospetta che abbia spiato anche i parenti delle vittime degli attentati del 7 luglio 2005 a Londra.

Uno di loro afferma: “Queste persone devono affrontare le loro responsabilità e non solo verso di me, ma anche nei confronti delle famiglie di Milly Dowler e delle due ragazzine di Soham. Anche le persone ai livelli più alti devono rispondere di ciò che è stato fatto e dell’impatto che ha avuto sulle nostre vite.”

I telefoni di due bambine rapite e uccise a Soham nel 2002 sarebbero stati intercettati, cosí come quello di Milly Dowler, la tredicenne ritrovata morta sette mesi dopo la sua scomparsa. L’investigatore del giornale di Murdoch avrebbe persino cancellato alcuni messaggi dalla segreteria dell’adolescente, dando ai genitori l’illusione che la figlia fosse viva e danneggiando quindi le indagini.