ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

DSK presto in Francia?

Lettura in corso:

DSK presto in Francia?

Dimensioni di testo Aa Aa

Dominique Strauss-Kahn potrebbe presto essere autorizzato a lasciare gli Stati Uniti e a tornare in Francia. Secondo il New York Post, la procura di Manhattan è pronta infatti a chiudere il caso di presunto stupro, almeno dal punto di vista penale, con un non luogo a procedere. Dopo le rivelazioni che hanno screditato la testimonianza della sua accusatrice, potrebbero quindi riaprirsi per lui le porte dell’attività politica.

L’ex capo del Fondo Monetario Internazionale, che fino a due mesi fa controllava una delle chiavi dell’economia mondiale, ieri sera ha avuto qualche difficoltà con le chiavi di casa, in una delle sue prime uscite dalla sua abitazione newyorkese da quando gli sono stati revocati gli arresti domiciliari la scorsa settimana.

La cameriera d’albergo che lo accusava di averla aggredita sessualmente ha perso credibilità quando si è scoperto, tra l’altro, che si era inventata uno stupro di gruppo in passato.

La donna ha peró querelato il New York Post per averla definita prostituta.

Ma sull’eventuale ritorno di DSK alla politica pesa un’altra spada di Damocle: la seconda denuncia per tentato stupro presentata ieri, a distanza di 8 anni dai fatti contestati, dalla scrittrice francese Tristane Banon. Strauss-Khan ha replicato denunciando la donna per diffamazione. La procedura francese per l’accertamento della verità potrebbe durare circa un anno e mezzo.