ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polonia, al via la presidenza dell' Unione

Lettura in corso:

Polonia, al via la presidenza dell' Unione

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi del debito non pregiudicherà la presidenza polacca dell’Unione. E’ questo l’ intento del primo ministro Donald Tusk, che si è detto convinto della prossima adesione della Polonia all’euro, nonostante le difficoltà che la moneta unica sta attraversando. Saranno sei mesi decisivi per il paese che intende ritagliarsi un ruolo di alleato attivo di Bruxelles.

“Io conto molto sulla presidenza polacca – ha detto il presidente della Commissione europea – perchè si facciano progressi su molti fronti, per rendere il mercato unico davvero integrato, con libertà di circolazione, per merci e persone e nel definire il confronto sull’approvazione del bilancio”.

Alla prossima riunione dell’eurogruppo sarà ammesso anche il ministro delle finanze polacco. Un debutto voluto fortemente dal premier Tusk, che permetterà anche a Varsavia di misurarsi sul tema più caldo: la situazione greca.

“Il primo Ministro Donald Tusk ha promesso impegno su un serie di punti: l’allargamento, l’immigrazione, il budget dell’Unione europea – dice Paul Hacket inviato di euronews a Varsavia- Sull’inizio di questa presidenza pero’ grava soprutattutto la crisi del debito nella zona euro. Tema al centro dell’attenzione nei prossimi mesi”