ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Marocco: referendum sulla Costituzione proposta dal Re


Marocco

Marocco: referendum sulla Costituzione proposta dal Re

Oltre tredici milioni di marocchini oggi sono chiamati alle urne per pronunciarsi sulla nuova Costituzione proposta dal Re. E’ il primo referendum sotto l’attuale sovrano, per placare le proteste di piazza, mentre il mondo arabo è sconvolto da insurrezioni e repressioni.

Il progetto di Mohammed VI mira a riequilibrare i poteri a favore del premier e del Parlamento, pur restando il sovrano onnipresente nella vita politica del paese.

Invitano a votare “sì” i media pubblici, i principali partiti politici, sindacati e moschee.

Le opposizioni hanno fatto appello al boicottaggio, ma il Re, al potere dal ’99, si è detto sicuro che il suo testo verrà adotattato.

A decine di migliaia sono scesi in piazza per dire no al progetto, nell’ultimo mese, sostenendolo superficiale e con un iter troppo rapido per consentire alla popolazione, di cui circa la metà è analfabeta, di conoscerlo meglio.

Il raggiungimento del quorum resta la principale incognita della consultazione.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Dubbi sulla credibilità della cameriera: potrebbe tornare libero Strauss Kahn