ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarkozy accoglie i giornalisti liberati in Afghanistan

Lettura in corso:

Sarkozy accoglie i giornalisti liberati in Afghanistan

Dimensioni di testo Aa Aa

La tv francese ha mostrato le immagini del rientro in Francia di Hervé Ghesquiere e Stephane Taponier, i due giornalisti francesi per 18 mesi ostaggio dei taleban afghani.

Le telecamere sono riuscite a rubare una scena che doveva rimanere riservata su richiesta delle famiglie.

Ad accoglierli all’aeroporto militare di Villacoublay, a sud di Parigi,questa mattina c’erano il presidente francese Nicolas Sarkozy, accompagnato dalla moglie Carla Bruni.

“Eravamo importanti per loro – ha raccontato Taponier -. Non siamo mai stati minacciati o maltrattati ma le condizioni di vita sono state molto difficili”.

“Ci sono ancora molti ostaggi nel mondo, ha ricordato Ghesquiere. Penso con commozione a chi è ancora prigioniero e a chi è morto in operazioni di salvataggio fallite – operazioni che vanno comunque fatte. E’ successo a dei francesi in Niger e a un inglese in Afghanistan”.

Taponier, 48 anni, e Ghesquiere, 49 anni, sono stati rapiti il 30 dicembre del 2009 mentre stavano lavorando per un programma della tv pubblica France 3 nella regione afghana di Kapisa, sessanta chilometri a nord-est di Kabul.