ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

José Bové: la Polonia ha dimenticato l'ambiente

Lettura in corso:

José Bové: la Polonia ha dimenticato l'ambiente

Dimensioni di testo Aa Aa

Al Parlamento europeo, José Bové è noto per non avere peli sulla lingua. Deputato verde, ora vicepresidente della commissione agricoltura, non risparmia dure frecciate alla Polonia. Bové è stato la settimana scorsa a Varsavia ed ha incontrato il primo ministro polacco Donald Tusk.

José Bové, Eurodeputato verde francese:

“La Polonia oggi sta sbagliando completamente strada. Guarda nello specchietto retrovisore. Il Parlamento europeo ha detto che bisogna ridurre i gas a effetto serra almeno del 30%. Oggi la Polonia resta bloccata al 20%.

Ho incontrato il Primo Ministro polacco e ho capito che l’ambiente e la questione climatica non fanno proprio parte della sua agenda. E questo è preoccupante perchè tra qualche mese si aprirà il vertice sul clima di Durban e la Polonia rappresenterà l’Europa. Quindi c‘è un vero e proprio divario.

La Polonia oggi si è venduta alle multinazionali del gas e degli idrocarburi per cercare il gas di scisto, penso che ci sia un vero problema. Ma direi chè un problema globale dell’Europa di pensare al suo sviluppo ma al tempo stesso agli impegni sul clima. Fino ad ora sono i paesi industrializzati del nord che sono responsabili degli effetti sul clima. Spetta a noi dare l’esempio. E se l’Europa non è capace di parlare all’unisono, comme possiamo pretendere che domani la Cina, l’India o altri paesi accettino di seguire il nostro comune destino?”