ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Messico e donne. Otto giocatori della nazionale sospesi per 6 mesi

Lettura in corso:

Messico e donne. Otto giocatori della nazionale sospesi per 6 mesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Otto giocatori della nazionale messicana di calcio sono stati sospesi. Questa volta non per una questione di doping, ma di sesso.

Sabato scorso, dopo un’amichevole, gli otto hanno invitato alcune donne secondo la stampa messicana, prostitute nelle loro stanze, in un albergo di Quito.

“Israel Jimenez, Nestor Vidrio, Jonathan Dos Santos, Marco Fabian, Jorge Hernandez, Javier Cortes, David Cabrera e Nestor Claderon. I giocatori sono sospesi per i prossimi sei mesi e dovranno pagare una multa di 50.000 mila pesos, somma che verrà poi donata a un’istituzione sociale”.

Altra batosta quindi per la nazionale messicana, che inciampa per la seconda volta in uno scandalo a sfondo sessuale. Lo scorso settembre, infatti, undici giocatori erano stati squalificati per sei mesi, dopo una festa con prostitute e travestiti.

Quando si dice che le donne sono pericolose…