ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi parlamentare in Turchia, solo 1/3 dei deputati giura

Lettura in corso:

Crisi parlamentare in Turchia, solo 1/3 dei deputati giura

Dimensioni di testo Aa Aa

O tutti o nessuno: è con questo spirito che i 135 deputati turchi del principale partito di opposizione hanno rifiutato di prestare giuramento, per solidarietà a 2 dei loro eletti che si trovano in detenzione preventiva.

La magistratura non aveva infatti concesso la liberazione dei carcerati che sono usciti vincitori dalle elezioni, per sospetta appartenenza a gruppi terroristici.

Unendosi ai 35 colleghi curdi, che già la scorsa settimana avevano annunciato il boicottaggio per la stessa ragione, la mossa ha avuto l’effetto di creare una vera e propria crisi istituzionale.

Di fatto, solo i 2/3 dei parlamentari hanno giurato, assumendo il ruolo ufficiale. Gli altri si trovano in un limbo costituzionale per cui non possono esercitare le proprie funzioni, né tantomeno dimettersi.

Una prima assoluta, a cui il Premier Erdogan dovrà trovare presto una soluzione, in un momento cruciale per le relazioni con la minoranza curda del Paese, dopo la scadenza della tregua di sei mesi attuata dal PKK.