ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Berlino la Cina firma contratti per 10 miliardi di euro

Lettura in corso:

A Berlino la Cina firma contratti per 10 miliardi di euro

Dimensioni di testo Aa Aa

Raddoppiare gli scambi commerciali: questo l’obiettivo condiviso da Cina e Germania, i cui leader si sono incontrati a Berlino. Entro i prossimi 5 anni, i due Paesi intendono portare da 130 a 200 miliardi di euro il volume del reciproco import-export.

Sottolineando la disparità dei reciproci investimenti, la Cancelliera Angela Merkel ha anche invitato Pechino a impegnarsi maggiormente nel Paese teutonico, riconoscendo però alla Cina lo status di indispensabile partner economico.

“Negli ultimi 20 anni, il volume dei nostri scambi commerciali è aumentato di 20 volte. L’anno scorso abbiamo raggiunto quota 130 miliardi di euro; per noi oggi la Cina è il terzo sbocco commerciale a livello globale”.

L’incontro è stato corollato da contratti per un valore di oltre dieci miliardi di euro: più della metà solo per la fornitura di 88 Airbus A320 alla Cina da parte del consorzio franco-tedesco.

Meno convergenti le posizioni sulla proprietà intellettuale: se Berlino ha invitato ad “attenersi a regole del gioco affidabili ed eque”, Pechino in tutta risposta ha fatto sapere che le innovazioni di tutte le imprese sono già garantite a sufficienza.