ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cambogia: grande affluenza al processo Khmer rossi

Lettura in corso:

Cambogia: grande affluenza al processo Khmer rossi

Dimensioni di testo Aa Aa

Pur di assistere al processo contro i vertici Khmer, i cambogiani hanno fatto la fila per ore davanti alla Corte della capitale Phnom Penh.

Per i superstiti e le famiglie delle vittime è il momento, più di trent’anni dopo, per chiedere conto dei massacri operati dal regime instaurato dal movimento ribelle maoista.

“Che cosa ha dato loro il diritto di giocare con la vita così facilmente?”, commenta Theary Seng, presidente dell’associazione delle vittime dei Khmer rossi, “hanno davvero pensato di essere degli dei”

Sono circa 4 mila le parti civili ammesse al caso, a riprova dei tanti traumi lasciati nella popolazione: “Sono felice ogni volta che un processo a Khmer rossi”, spiega un autista della capitale cambogiana, “perché hanno ucciso mio padre davanti a mia madre e l’ho visto con i miei occhi”.

Grande attesa per le prime deposizioni degli accusati, previste in agosto, in questo processo che rischia di durare anni.