ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina libera dissidente durante visita Wen Jiabao in Europa

Lettura in corso:

Cina libera dissidente durante visita Wen Jiabao in Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Europa spalanca le porte alla Cina. Dopo l’Ungheria e prima della Germania, il Regno Unito accoglie il premier Wen Jiabao.

Il capo del governo di Pechino ha visitato lo stabilimento automobilistico di LongBridge, un tempo sede della MG Rover e oggi proprietà dalla Shanghai Automotive Corporation.

Il gigante cinese mostra i muscoli e fa sbarcare in europa una delegazione di 300 imprenditori.

Pechino è ormai un investitore ad ampio raggio a livello continetale e Wen Jiabao si è detto fiducioso che l’Europa riuscirà a uscire dalla crisi del debito.

Questa è la prima auto fabbricata nello stabilimento inglese, da quando la produzione è passata in mani cinesi.

Un’economia che corre, ma una società che deve fare i conti con la mancata tutela delle libertà personali. È così per Hu Jia, dissidente scarcerato dopo oltre tre anni di prigione. Non può rilasciare dichiarazioni e di fatto sembra essere sottoposto ad un regime di arresti domiciliari.

Il suo rilascio coincide con la liberazione, mercoledì scorso, di un altro famoso dissidente, l’artista Ai Weiwei, detenuto per oltre due mesi e ancora sotto inchiesta per evasione fiscale. Sia la liberazione di Ai Weiwei – probabilmente dovuta al fatto che non sono state trovate prove concrete a suo carico – che quella di Hu Jia coincidono con la visita in Europa del premier.