ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia. L'AK più vicino all'obiettivo di fare da solo la riforma costituzionale

Lettura in corso:

Turchia. L'AK più vicino all'obiettivo di fare da solo la riforma costituzionale

Dimensioni di testo Aa Aa

In Turchia il partito del premier Erdogan è più vicino all’obiettivo di intraprendere una riforma costituzionale senza aver bisogno dell’appoggio di altri partiti.

In seguito alle elezioni politiche di giugno c‘è un nuovo caso di candidato eletto cui viene negato di sedere in parlamento. Si tratta dell’ex generale Engin Alan, attualmente in custodia cautelare perché accusato di aver partecipato alla pianificazione di un tentato golpe.

Il suo caso si aggiunge a quello dei due socialdemocratici che restano in prigione per motivi analoghi e a quello dei 6 curdi ugualmente in detenzione ma per accuse legate al terrorismo. Il loro partito ha preannunciato il boicottaggio della cerimonia del giuramento. Se venissero indette elezioni suppletive l’a kappa potrebbe ottenere i quattro seggi che gli mancano per avere la maggioranza qualificata necessaria alla modifica costituzionale.