ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE: accordo sulla Grecia, slitta di qualche ora la nomina di Draghi alla BCE

Lettura in corso:

UE: accordo sulla Grecia, slitta di qualche ora la nomina di Draghi alla BCE

UE: accordo sulla Grecia, slitta di qualche ora la nomina di Draghi alla BCE
Dimensioni di testo Aa Aa

L’Europa ostenta unità, ed annuncia accordi da subito: il Consiglio europeo, poche ore dopo l’apertura, ha già trovato le intese su quasi tutti i punti all’ordine del giorno: raccomandazioni agli Stati membri per il risanamento delle loro finanze, rafforzamento del Fondo salva-Stati attuale, creazione di un Fondo permanente. E poi la Grecia, con il via libera a un secondo piano d’aiuti, con la partecipazione volontaria delle banche creditrici:

“I capi di Stato e di Governo della zona euro hanno concordato sul fatto che i nuovi fondi necessari saranno finanziati da fopnti pubbliche e private. Approvano l’approccio deliberato il 20 giugno dall’eurogruppo, per la ricerca di un coinvolgimento su base volontaria del settore privato, con le caratteristiche del rifinanziamento informale e volontario del debito esistente”

È stata invece rinviata alla seconda giornata del vertice la nomina di Mario Draghi alla presidenza della Banca centrale Europea.