ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Grecia: azienda elettrica ai privati, no del sindacato


Grecia

Grecia: azienda elettrica ai privati, no del sindacato

Abbassamento della no tax area, imposta sul reddito e aumento del prezzo del gasolio. L’accordo che il ministro delle Finanze, Evangelos Venizelos, ha raggiunto a Bruxelles non piace ai cittadini di Atene.

I greci puntano l’indice contro la diffusa evasione fiscale.

“Tutte queste tasse. Ci hanno distrutto – dice un’anziana signora – che tipo di politica è questa? Non ci sono mai state politiche del genere”.

“La sola cosa che hanno in mente è vincere le elezioni – è il parere di un pensionato – Per questo non colpiscono i servitori dello Stato che lo hanno completamente distrutto negli ultimi 35 anni. Sono in troppi con pensioni e stipendi molto alti”.

Tesi anche i rapporti tra il governo e i sindacati. Venizelos ha respinto la richiesta di non procedere alla vendita ai privati della compagnia elettrica. Il presidente dei sindacalisti dell’azienda ha promesso di intensificare la lotta.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Rwanda: la Nyiramasuhuko colpevole di genocidio