ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Danimarca: gli immigrati con condanna saranno espulsi

Lettura in corso:

Danimarca: gli immigrati con condanna saranno espulsi

Dimensioni di testo Aa Aa

Espulsioni più facili in Danimarca: d’ora in avanti, un immigrato che commette reato e viene condannato al carcere potrà essere automaticamente espulso dal paese.

Lo ha deciso il parlamento di Copenaghen approvando una legge a larga maggioranza, novantasette voti favorevoli e sette contrari.

“Possono essere espulse solo le persone che sono state condannate alla prigione e in questo paese per essere condannati al carcere bisogna aver commesso un reato”, ha dichiarato il ministro dell’immigrazione danese Soren Pind, “in secondo luogo la tutela offerta dai diritti umani internazionali ne garantisce la proporzionalità e la conformità”.

Una misura che esisteva già prima, solo in casi gravi, mentre ora prescinde dall’entità della pena.

Immediata la protesta di associazioni umanitarie e opposizione:

“La Danimarca rischia di essere condannata per violazione dei diritti umani e la maggioranza politica ne è consapevole”, commenta la portavoce della coalizione dei verdi e della sinistra Johanne Schmidt-Nielsen, “Con gli occhi bene aperti, va dritta verso una legge che fa rischiare alla Danimarca una condanna. È grottesco”.

Il governo di centro destra, al potere dal 2001, ha inasprito nel tempo la legge sull’immigrazione. E ha scatenato le critiche di Bruxelles con la recente, controversa proposta sul ripristino dei controlli alle frontiere.