ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siriani in fuga verso la Turchia davanti ai tanks di Damasco

Lettura in corso:

Siriani in fuga verso la Turchia davanti ai tanks di Damasco

Dimensioni di testo Aa Aa

Centinaia di siriani messi in fuga dai carri armati e dalle truppe schierati dal presidente Bashar al Assad alla frontiera con Ankara.

Secondo l’organizzazione umanitaria Mezzaluna rossa, almeno 600 profughi sono scappati nel paese vicino solo nella mattinata di giovedì.

“Sono venuto qui”, racconta un rifugiato, “perché le forze di sicurezza siriane hanno fatto irruzione questa mattina nel mio villaggio. Sono scappato con i miei 4 figli e mia mogliequando ho visto come hanno maltrattato e fatto soffrire la popolazione. Simili attacchi stanno avvenendo in molte delle nostre città oggi”.

Così sarebbe avvenuto al villaggio siriano di Khirbet al-Joz mentre a Güvecci, in Turchia, gli abitanti confermano le manovre militari di Damasco alla frontiera.

La provincia turca di Hatay, con cinque tendopoli, ospita già 11 mila profughi siriani. Ankara è pronta ad accoglierne altri ma intanto critica per la prima volta l’amica Siria, ne convoca l’ambasciatore e sorveglia il confine.

“Ore di intensa attività alla frontiera tra Siria e Turchia, seguite da un’attesa piena di angoscia”, commenta Mustapha Bag di euronews, “La popolazione afferma che i militari siriani avrebbero cominciato a distruggere le case nei villaggi vicino al confine. Difficile avere conferme. Intanto, sull’altro versante, blindati e soldati turchi pattugliano la frontiera”.