ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

ONG russa insignita del premio per i diritti umani

Lettura in corso:

ONG russa insignita del premio per i diritti umani

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ONG russa, Comitato contro la tortura, è stata insignita del Premio per i diritti umani dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa. E’ la seconda volta che viene assegnato questo riconoscimento, creato nel 2008 per onorare le iniziative a difesa dei diritti umani in Europa.

Il premio è stato ritirato da Igor Kalyapin, presidente del Comitato contro la tortura: “Spero che questo ci aiuterà a farci ascoltare di più, a parlare a voce più alta dei problemi che abbiamo in Russia, e in particolare in Cecenia”.

Il parlamentare svizzero Dick Marty, tra i membri della giuria, ha sottolineato l’importanza dell’attività di questo gruppo di 45 avvocati nel Caucaso settentrionale: “Ho avuto modo di vederli all’opera, il loro è un lavoro straordinario: sono una squadra di giovani avvocati che assistono le vittime, i parenti, e fanno tutto il possibile affinché la giustizia segua il suo corso. Questa è un’organizzazione che combatte l’impunità e bisogna riconoscere che porta avanti questa battaglia in un paese dove l’impunità è quasi totale”.

Il premio, che si accompagna a una borsa di diecimila euro, è assegnato ogni due anni dall’Assemblea del Consiglio d’Europa e costituisce l’occasione per un dibattito sul rispetto dei diritti umani.