ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

FMI: La Grecia deve adottare riforme strutturali per la competitività di tutta la zona euro

Lettura in corso:

FMI: La Grecia deve adottare riforme strutturali per la competitività di tutta la zona euro

Dimensioni di testo Aa Aa

I ministri delle finanze della zona euro hanno trovato un accordo per una participazione volontaria dei privati al salvataggio della Grecia, ma prima di stanziare nuovi fondi esigono che il parlamento greco approvi un drastico piano di riforme la settimana prossima. Come ha suggerito il Fondo Monetario Internazionale… A Lussemburgo abbiamo intervistato il suo direttore generale ad interim.

M. Sforza: “Cosa pensa dell’accordo politico raggiunto, è sufficiente per evitare la bancarotta della Grecia?”

John Lipsky: “E’ un passo avanti. Ma l’attenzione naturalmente è sull’azione delle autorità greche. Nei prossimi giorni presenteranno al Parlamento leggi specifiche per l’attuazione di ambiziosi impegni che hanno preso su riforme strutturali e aggiustamenti fiscali. Sono leggi che vogliono ristaurare la competitività dell’economia greca, è necessario per il successo economico di tutta la zona euro.

M. Sforza: “Nelle strade di Atene, la gente è stanca delle riforme. Qual è il suo messaggio alla popolazione greca?”

John Lipsky: “La questione del debito e del deficit sono secondarie rispetto ai problemi strutturali, ma se applicheranno bene le riforme, questo darà un futuro all’economia greca che porterà soddisfazione alla popolazione greca e ai loro partner europei”.

M. Sforza: Se non ci riescono, non c‘è un piano B?

John Lipsky: “Lavoriamo per ottenere un successo..”.