ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Via dall'Afghanistan. Attesa per il discorso di Obama

Lettura in corso:

Via dall'Afghanistan. Attesa per il discorso di Obama

Dimensioni di testo Aa Aa

L’incertezza è sui numeri, l’impegno a mantenere la promesse. A un anno e mezzo dall’annuncio di un graduale ritiro dal luglio duemilaundici, Obama svelerà nella notte i dettagli della exit strategy statunitense dall’Afghanistan.

Il Presidente, secondo fonti prossime alla Casa Bianca, dovrebbe annunciare il ritiro di 5.000 dei quasi 100.000 uomini ancora sul terreno a luglio e di altrettanti entro dicembre. Una tempistica a cui affida il messaggio che la guerra non sarà senza fine.

I sondaggi ascrivono all’impegno statunitense picchi di impopolarità mai raggiunti: esasperato da costi umani ed economici del conflitto, ben il 56% degli americani invocava appena martedì un ritiro più rapido possibile. Congresso e consiglieri della Casa Bianca premono nella stessa direzione, sostenendo che la morte di Bin Laden autorizzi ormai a un’accelerazione dei tempi. Acrobazia di Obama sarà però quella di conciliarne le aspettative con le pressioni per un’uscita più graduale, esercitate da vertici militari e responsabili della difesa.